Digitalizzazione delle Banche: 6 Driver guidano il processo | NTT DATA

mar, 06 dicembre 2022

Digital Transformation in ambito Bancario: 6 Driver per ridisegnare l’Architettura IT

Dopo la pandemia, il processo di trasformazione digitale all’interno del settore finanziario ha subito una decisa accelerazione: ecco quali sono i punti da tener presenti per affrontare al meglio questo cambiamento.

A cura di Marcello Iannello, responsabile in Italia delle Architetture per la practice Digital Financial Services

La Trasformazione Digitale delle Banche 

Dopo la pandemia, il processo di Trasformazione Digitale del Settore Bancario ha subito una decisa accelerazione: Di seguito i punti da tener presenti per affrontare al meglio questo cambiamento:

  • Il mondo delle banche oggi è in continua evoluzione: il lockdown ha spinto i consumatori a prediligere i canali digitali rispetto ai canali fisici per svolgere le consuete attività giornaliere (bonifici, ricariche, versamenti, pagamenti, ecc). Per le banche a fine 2019 c'è stato un forte incremento della clientela online, soprattutto tra Millennials e Generazione X, e delle transazioni.

  • Nei prossimi anni, tuttavia, le banche si evolveranno ancora: dovranno guardare anche verso la clientela dei digital innates (Generazione Z), portando la trasformazione digitale anche su quelle funzionalità\servizi che oggi sono solo fisici come ad esempio l'accensione di un mutuo.

Trasformazione Digitale delle Banche però non significa trasferire sui canali digitali tutti quei servizi che sino ad oggi vengono erogati sui canali fisici, ma individuare nuove modalità per ideare, progettare e quindi evolvere un nuovo portafoglio servizi andando a stravolgere logiche e paradigmi tradizionali.

 

Digital Transformation nel Settore Bancario: al centro l’Architettura IT

Le banche devono trovare il modo di semplificare e attualizzare la loro architettura bancaria per essere agili, rispondere alle nuove richieste di business e stare al passo con i tempi.

L'architettura IT del Settore Bancario rappresenta la base e le fondamenta sulle quali si basano tutti i servizi che vengono offerti a clienti e dipendenti. Le banche sono sottoposte a un'enorme pressione per trasformarsi digitalmente in modo da poter anticipare e prepararsi per la prossima nuova normalità.

Allo stesso tempo, devono anche soddisfare le nuove esigenze aziendali: migliorare l'efficienza e la sostenibilità, rispettare i requisiti ambientali, sociali e di governance (ESG) e finanziari, consentendo la sicurezza e la convergenza dei dati con intelligence in tempo reale per una migliore esperienza del cliente.

Quindi, emerge sempre di più la necessità per le banche di dotarsi di architetture modulari e scalabili, accessibili via API, facilmente integrabili con le nuove piattaforme di Core Banking, le quali gestiscono le principali operazioni di un istituto  finanziario, come depositi e prelievi. 

 

Ridisegnare il Modello di Business e diventare una Neobanca

In questo ambiente in profonda evoluzione, abbracciare l'innovazione su scala è fondamentale, anche in vista dell’adozione futura di nuovi canali digitali, come ad esempio il Metaverso e le Super App, che offrono in una stessa piattaforma servizi legati anche a differenti settori attraverso la collaborazione tra aziende appartenenti a diversi mercati.

Per adeguarsi ai tempi che cambiano, il settore bancario deve adeguare i Modelli di Business sia per le operazioni di front office, che di back office. In poche parole deve staccarsi dal vecchio concetto di banca e comportarsi da neobanca. Le Neobanche sono banche disruptive che hanno un unico obiettivo: soddisfare tutti i bisogni dei clienti.

Hanno una visione customer-centrica, anche sulla strutturazione della loro architettura IT, mentre l'architettura IT bancaria tradizionale è sempre stata progettata dal punto di vista del prodotto, con il risultato di ottenere un orientamento analogo nella definizione dei servizi. Quindi le banche digitali, per fornire una migliore esperienza al cliente, dovrebbero costruire la propria infrastruttura IT pensando al cliente, proprio come le neobanche.

L'architettura bancaria al centro della trasformazione digitale
 

Nuove Tecnologie al servizio della Digital Transformation del Banking

È necessario fare uso di Nuove Tecnologie, recenti e scalabili, quali AI, Cloud Computing, nuove soluzioni di Core Banking, IoT, Microservices e Blockchain, affinché sia possibile attuare un processo completo di Trasformazione Digitale del Banking. Nel contesto bancario digitale, bisogna:

  • che l'applicazione moderna supporti più esperienze e quindi più canali: desktop, mobile, indossabile e conversazionale;
  • interfacciarsi con applicazioni legacy e consumare servizi da partner esterni e terze parti;
  • esporre le API per l'integrazione dei servizi interni e degli ecosistemi di partner esterni;
  • acquisire e analizzare gli eventi per migliorare l'intelligence e sfruttare i momenti di business. 

Le architetture devono essere in grado di scalare per supportare i picchi di domanda e devono essere facilmente aggiornati per soddisfare i requisiti aziendali in rapida evoluzione e le modifiche normative.

Ad esempio, negli ultimi anni si sono fatti avanti una nuova generazione di fornitori di sistemi di core banking, più adatti alle esigenze del digital banking.

La moderna tecnologia di Core Banking è nativa per il cloud , consente la scalabilità automatizzata della capacità, sviluppo e distribuzione continui di software e creazione istantanea di nuovi ambienti tramite codice. Quindi, l'architettura IT bancaria deve essere in grado di integrare e sostenere gli standard di questi nuovi ecosistemi.

 

I 6 Driver che guidano la Trasformazione Digitale all'interno di un'Architettura Bancaria

Ridisegnare la propria architettura bancaria significa pensare da zero, rinnovare i processi bancari partendo dai piani operativi della banca, guardando alla mission e alla visione della banca. Ecco alcuni driver che guidano questo processo:

  • Allineare una strategia tecnologica agli obiettivi e alle priorità aziendali, garantendo al tempo stesso che il valore venga fornito a tutta l'organizzazione.
  • Costruire un solido modello operativo IT che soddisfi le esigenze immediate e future del business.
  • Misurare le prestazioni e mantenere il controllo di servizi, infrastrutture e applicazioni aziendali.
  • Rispondere rapidamente a nuove opportunità o minacce senza dover apportare ampie modifiche ambientali, operative e tecniche.
  • Promuovere l'efficienza operativa gestendo i costi correnti e riducendo il debito tecnico.
  • Proteggere le risorse digitali e gestire la sicurezza delle informazioni, riducendo i rischi operativi e proteggendo dalle crescenti minacce alla sicurezza informatica.

I driver appena descritti consentono di progettare delle architetture IT in grado di soddisfare i requisiti di Digitalizzazione e Trasformazione del business delle banche.

Queste nuove piattaforme, che sostituiranno quelle attuali, dovranno essere progettate con l’obiettivo di rendere l’esperienza utente centrale attraverso l’utilizzo dei nuovi canali e di soddisfare le nuove aspettative della clientela, che oramai ha abbandonato i canali fisici in favore di quelli digitali.


洞察

Related Insights

コンタクト

Contattaci ora

Entra in contatto con NTT DATA

Scrivici