Payment4Insurance: innovazione nei canali e nei sistemi di | NTT DATA

mer, 29 ottobre 2014

Payment4Insurance: innovazione nei canali e nei sistemi di pagamento per le compagnie assicurative

Milano, 10 settembre 2014 – La ricerca di nuovi modelli di servizio e le recenti disposizioni normative spingono le Compagnie di assicurazione a individuare nuove strategie adatte ad affrontare le sfide del mercato. Nonostante questo, gli strumenti di pagamento tradizionali sono - e continueranno ad essere - piuttosto diffusi nel mercato, soprattutto con riferimento alle polizze danni; il settore assicurativo non è quindi verosimilmente ancora pronto per rinunciare totalmente ad assegni, bonifici e, soprattutto, all’uso del contante. Tuttavia, la riduzione nel loro utilizzo prevista dalle compagnie potrà verosimilmente tradursi in un incremento nell’utilizzo di forme di pagamento maggiormente innovative: carte di credito e debito in congiunzione all’utilizzo di Mobile POS o di gateway bancari e non bancari ma anche, seppur in misura minore, forme di pagamento basate su schemi OBEP. Questa è una delle principali evidenze emerse dalla ricerca condotta da CeTIF e NTT DATA “Payment4Insurance: innovazione nei canali e nei sistemi di pagamento per le compagnie assicurative” a cui hanno partecipato Alleanza Assicurazioni, Allianz, Credit Agricole Vita, Direct Line, Ergo Previdenza, Generali Business Solutions, Genertel, Genialloyd, Groupama Assicurazioni, Italiana Assicurazioni, ITAS Mutua, Reale Mutua Assicurazioni, Sara Assicurazioni, Società Cattolica di Assicurazione, UnipolSai Assicurazioni. Il Competence Centre ha analizzato le opportunità e i rischi della revisione dei processi e degli strumenti di pagamento utilizzati dalle compagnie di assicurazione tradizionali e da quelle online.  Scopri il resto, leggi il comunicato completo

Vuoi saperne di più?

Scrivici!