Il progetto di KOA Biotech vince gli eAwards 2022 | NTT DATA

gio, 27 ottobre 2022

Il progetto di KOA Biotech vince gli eAwards 2022

Con una soluzione per ridurre la mortalità causata dalle infezioni e dall’uso di antibiotici negli allevamenti ittici, la startup spagnola si aggiudica l’ultima edizione del premio della Fondazione NTT DATA dedicato ai progetti tecnologici innovativi e sostenibili

Si conclude il 26 ottobre la NTT DATA Talent Week, organizzata a Madrid il 24, 25 e 26 ottobre dalla NTT DATA Foundation per premiare, a livello globale, il miglior progetto tra i 15 vincitori delle competizioni nazionali dei Paesi che hanno preso parte agli eAwards.

Vincitore finale è il progetto per ridurre la mortalità causata dalle infezioni e dall’uso di antibiotici negli allevamenti ittici della startup spagnola KOA Biotech.

La competizione di NTT DATA Foundation, giunta alla 21esima edizione internazionale, premia attraverso una giuria di esperti le migliori piccole imprese e startup impegnate in progetti innovativi, scalabili e sostenibili capaci di migliorare la qualità della vita o risolvere i problemi ambientali grazie all’uso della tecnologia.

KOA Biotech si è aggiudicata i 60.000 € messi in palio da NTT DATA e potrà beneficiare dell’esclusivo programma di accelerazione per trasformare il proprio progetto in una soluzione concreta.

Il progetto tecnologico ha l’obiettivo di porre fine all’alto tasso di mortalità negli allevamenti ittici. Più della metà del pesce che consumiamo, infatti, proviene da questi allevamenti: fino al 30% viene perso a causa di infezioni. KOA Biotech, attraverso un sistema di biosensori in grado di rilevare precocemente le infezioni nell'acqua, prevenendone la diffusione e le relative perdite economiche, sta cercando di affrontare il problema.

Secondo la fondatrice e CEO Sira Mogas, le infezioni negli allevamenti ittici sono un problema crescente, con perdite economiche globali stimate di 6 miliardi di dollari, insieme all’elevato consumo di antibiotici da parte dei pesci, circa 79 volte di più rispetto agli esseri umani. “Questo premio ci aprirà molte porte – ha detto Sira Mogas -, ci darà visibilità, networking e ci aiuterà a espandere il nostro team”.

A rappresentare l’Italia in questa competizione internazionale è stata MgShell, startup innovativa in ambito med-tech vincitrice dell’8a edizione nazionale che si è svolta a Milano il 13 settembre nella sede di NTT DATA. La soluzione che sta sviluppando consiste in un dispositivo a rilascio di farmaco capace di ridurre drasticamente le iniezioni per i malati di Degenerazione Maculare Senile (DMS), una malattia cronica e degenerativa della retina centrale che costituisce la principale causa di perdita della vista tra le persone oltre i 50 anni nei paesi sviluppati. MgShell punta a rivoluzionare il trattamento di questa malattia e, grazie alla riduzione di accessi in ospedale e numero di iniezioni, a tagliare i costi per il sistema sanitario e minimizzare l’impatto su pazienti e caregiver. Le caratteristiche e i vantaggi principali della tecnologia proposta sono legati alla sua biodegradabilità, biocompatibilità e funzionamento autonomo con rilascio preimpostato del farmaco.

 

 


Vuoi saperne di più?

Scrivici!