C-vive APP per sfruttare la tecnologia per la prevenzione dei tumori | NTT DATA

lun, 29 agosto 2022

La Nelson Mandela University, OutSystems e NTT DATA uniscono le forze per sfruttare la tecnologia a favore della sensibilizzazione sulla prevenzione dei tumori

La C-vive APP è già disponibile per il download nel Play Store e ha l’obiettivo di accrescere la consapevolezza all'interno delle comunità rurali sudafricane

La Nelson Mandela University, OutSystems, leader mondiale nello sviluppo di applicazioni ad alte prestazioni, e NTT DATA, multinazionale giapponese leader nel settore dell’IT, hanno creato un’app per sensibilizzare attraverso la tecnologia le comunità rurali sudafricane sul tema del cancro. Si chiama C-vive APP ed è già disponibile per il download nel Play Store.

Preso atto del prevalere di alcuni tipi di cancro nell’Eastern Cape, il Center for Community Technologies (CCT) della Nelson Mandela University ha stabilito che era necessaria la creazione di una soluzione tecnica di sensibilizzazione e principalmente di prevenzione, basata soprattutto sulla realtà locale.

 

La ricerca ha mostrato che i malati di cancro raramente comprendono la malattia, il trattamento, i suoi effetti collaterali e l'impatto emotivo che la malattia ha sulle loro vite e famiglie. La mancanza di informazioni e l'errata interpretazione delle informazioni disponibili porta alla paura e alla stigmatizzazione, con conseguente elusione dei consigli e delle cure mediche. Quindi, abbiamo pensato che un'app potesse indirizzare tutte queste sfide…

Darelle Van Greunen Fondatore e Direttore del CCT

Attraverso la collaborazione con la Cancer Association of South Africa (CANSA), il CCT ha utilizzato l'Hackathon Build for the Future, sviluppato da OutSystems, per sfidare NTT DATA nello sviluppare questa soluzione. NTT DATA ha accettato con orgoglio come un progetto pro-bono inquadrato nella sua strategia di sostenibilità. La soluzione sviluppata ha vinto il premio per la migliore user experience e per la migliore technical solution ed è ora disponibile per il download. Il progetto si è distinto per:

Inclusività culturale

La navigazione è intuitiva e facile da comprendere, per garantire che possa essere utilizzata da un'ampia varietà di utenti con background diversi. Utilizza illustrazioni accuratamente realizzate e colori neutri, per garantire che tutti gli utenti si identifichino facilmente con l'app.

Gamification

Per aumentare l'adozione e il coinvolgimento da parte degli utenti, l'app ha un'interessante funzione di gamification che mostra i progressi nei contenuti appresi. Man mano che la loro conoscenza evolve, un fiore cresce e sboccia, premiandoli per l'esplorazione dei contenuti.  

Accessibilità

Nella progettazione dell'app si è data importanza anche al contrasto tra testo e sfondo per aumentare la leggibilità e alla sintesi vocale, per aiutare gli utenti a comprendere il contenuto quando non sono in grado di leggere. Tutte le schermate sono state progettate con cura, in modo che l'app sia sempre attraente e coinvolgente e non esistano schermate con testo pesante che allontanino gli utenti. È stato anche considerato l'alto numero di daltonici nelle comunità, quindi i colori sono stati scelti per essere compatibili con il daltonismo.

Animazioni per guidare gli utenti nelle Aree Chiave

L’app utilizza passaggi di auto-esame, spiegati utilizzando animazioni in Lottie che possono essere completamente visibili offline. Queste mostrano attraverso le immagini come l'utente può eseguire un auto-esame, riducendo la necessità di leggere una lunga spiegazione.

Multi-lingua

Per garantire che la lingua non rappresenti una barriera, l'app supporta più lingue: Xhosa, Zulu, Afrikaans e inglese. Ciò aiuta anche ad affrontare il problema delle pochissime informazioni sul cancro disponibili nella maggior parte di queste lingue.

Contenuti completamente offline

Per assicurarsi che l'app possa raggiungere le comunità senza accesso a Internet, è stata sviluppata in modo che gli utenti possano accedere a tutti i contenuti offline.

Ignoranza, miti, paure e stigma contribuiscono a diagnosi tardive e prognosi infauste. Ecco perché utilizziamo ogni via, partnership e opportunità per diffondere questo messaggio. Crediamo fermamente che la conoscenza possa aiutare a sconfiggere il cancro e abbiamo grandi aspettative sul successo dell'APP C-vive

Gerda Strauss Cansa


Vuoi saperne di più?

Scrivici!