NTT DATA e la Biblioteca Vaticana digitalizzano la Torre Gregoriana in 3D | NTT DATA

lun, 11 ottobre 2021

NTT DATA e la Biblioteca Vaticana digitalizzano la Torre Gregoriana in 3D

La versione digitale del patrimonio culturale dell’osservatorio risalente al sedicesimo secolo verrà presentata per la prima volta all’Expo di Dubai 2020

Tokyo e Milano, 11 ottobre 2021 - NTT DATA, multinazionale giapponese leader nel settore dell’Information Technology, in collaborazione con la Biblioteca Vaticana ha digitalizzato il patrimonio culturale vaticano, per la prima volta in 3D.

NTT DATA lavora già dal 2014 alla digitalizzazione in 2D e alla pubblicazione dei preziosi manoscritti della Biblioteca Vaticana. Ora, grazie alle più recenti tecnologie di digitalizzazione 3D sviluppate attraverso la soluzione di archiviazione digitale AMLAD®, ha digitalizzato la Torre Gregoriana (o Torre dei Venti), un osservatorio astronomico del sedicesimo secolo. La digitalizzazione di questo patrimonio culturale, esposto a rischi di danneggiamento dovuti a disastri, incidenti e invecchiamento, permetterà di preservarlo e di renderlo disponibile per attività di restauro e ricerca. La digitalizzazione della Torre Gregoriana verrà presentata per la prima volta all’Expo 2020 di Dubai a ottobre 2021.

Grazie all’impiego di tecnologie di digitalizzazione 2D e 3D, NTT DATA intende accelerare la conservazione del patrimonio culturale e artistico mondiale e promuoverne la diffusione combinando pubblicazione online e tecnologie XR. A supporto dell’esposizione, stiamo sviluppando anche una soluzione per musei virtuali che può utilizzare la piattaforma VR "DOOR" di NTT.

 

Il contesto

NTT DATA da tempo supporta progetti di archiviazione digitale 2D a favore di istituzioni pubbliche e private che custodiscono collezioni dall’importante valore storico, come la Biblioteca Vaticana, la Biblioteca della Prefettura di Akita e l’Università di Koyasan.

Inoltre, nel 2020, all’interno del progetto ASEAN Cultural Heritage Digital Archive (ACHDA), promosso dal Segretariato dell’ASEAN al fine di digitalizzare il patrimonio storico e culturale dei Paesi membri, è stato creato un sistema di archiviazione digitale per mettere a disposizione del pubblico l’eredità culturale della regione dell’ASEAN. ACHDA è il primo progetto in cui NTT DATA ha utilizzato tecnologie di digitalizzazione 3D.

Dal 2014 NTT DATA collabora con la Biblioteca Vaticana a un progetto che prevede l’utilizzo della soluzione di archiviazione digitale AMLAD® per la conservazione a lungo termine e la pubblicazione dei manoscritti del Vaticano, di valore inestimabile. In parallelo con questa iniziativa, la Biblioteca Vaticana e NTT DATA stanno valutando di lavorare anche alla conservazione del patrimonio culturale e degli edifici di proprietà dello Stato del Vaticano, digitalizzandoli in modelli 3D.

Come iniziativa concreta, NTT DATA ha digitalizzato con successo la storica Torre Gregoriana scansionandola in 3D. Questo è il primo progetto di scansione e digitalizzazione 3D di un edificio, all’interno della più ampia iniziativa di archiviazione digitale in collaborazione con la Biblioteca Vaticana.

 
La Torre Gregoriana

La Torre Gregoriana è stata costruita da papa Gregorio XIII nel sedicesimo secolo, per promuovere la ricerca astronomica e la riforma del calendario. La ricerca effettuata nella Torre ha portato alla revisione del calendario giuliano, in uso al tempo, per arrivare alla definizione di quello gregoriano, utilizzato ancora oggi in gran parte del mondo. I soffitti e le pareti dell’edificio sono decorati con affreschi stupendi.

 

La scansione e il lavoro di digitalizzazione di NTT DATA in Italia

La scansione è stata effettuata con cura nell’arco di 3 giorni da NTT DATA, che ha una vasta esperienza nelle tecnologie XR, usando due scanner laser 3D e una fotocamera digitale. Sono state scattate circa 600 foto in uno spazio molto delicato e in un edificio alto: i fotografi professionisti hanno dovuto lavorare con molta cura ed attenzione per illuminare gli oggetti da scansionare a causa della natura dell’edificio.

 

Elaborazione per la presentazione al pubblico e la conservazione a lungo termine

I dati raccolti attraverso la scansione sono stati ottimizzati in vista della presentazione all’Expo di Dubai 2020 ed elaborati per essere conservati a lungo termine ed impiegati per diverse applicazioni. Oltre a preparare i dati per poter essere visualizzati attraverso piattaforme come siti web e applicazioni virtuali, l’obiettivo è rendere disponibili informazioni sul patrimonio culturale esistente, per futuri studi accademici e opere di riparazione e restauro.

Per la mostra all’Expo di Dubai 2020, NTT DATA, con il lavoro del Centro di Competenza XR, ha creato un ambiente 3D ed una applicazione per consentire l’esperienza di una visita virtuale alla Torre Gregoriana. Attraverso questa experience i visitatori possono muoversi liberamente e vedere l’interno del modello tridimensionale utilizzando i movimenti della mano, dal momento che, a causa delle norme legate al COVID-19, non sarà possibile utilizzare dispositivi touch o wearable (visori e occhiali VR, etc.).

Per l’operazione, NTT DATA Italia si è avvalsa anche della collaborazione della startup VirtuItaly, nata con l'obiettivo di valorizzare il patrimonio culturale e creativo italiano mediante mostre virtuali interattive e immersive. Virtuitaly ha partecipato all’Harmonic Innovation Contest ed ha supportato l’Open Innovation Contest 11, entrambi organizzati da NTT DATA.

Siamo molto contenti di vedere che la digitalizzazione dei tesori culturali contenuti nella Biblioteca continua, grazie alla collaborazione con NTT DATA. Crediamo che questo sforzo di digitalizzazione sia molto importante per la conservazione e diffusione della memoria culturale dell’umanità intera e speriamo sinceramente che la collaborazione costruttiva tra la Biblioteca Vaticana e NTT DATA continuerà anche in futuro.

Monsignor Cesare Pasini Prefetto della Biblioteca Apostolica Vaticana

L’Expo di Dubai 2020

L’Expo di Dubai 2020 è un’esposizione di livello internazionale a cui partecipano più di 190 Paesi e regioni e per la quale sono attesi più di 25 milioni di visitatori. L’evento avrebbe dovuto svolgersi nel 2020, ma è stato posticipato nel 2021 a causa della pandemia, senza modificarne il nome.

 

Nome dell’evento

Expo 2020 Dubai

Date dell’evento

1 ottobre 2021 – 31 marzo 2022

Luogo dell’evento

Dubai, UAE

Tema dell’evento

Connecting Minds, Creating the Future

Sito ufficiale

https://www.expo2020dubai.com/

Luogo dell’esposizione di Città del Vaticano

Holy See Pavilion nel Mobility District

 

Cos’è AMLAD?

AMLAD è un sistema per centralizzare la gestione e l’utilizzo di contenuti digitali, inclusi immagini, video e audio, contenuti in musei, biblioteche e altre istituzioni pubbliche e private. NTT DATA ha sviluppato questa soluzione per tramandare alle generazioni future il patrimonio culturale dell’umanità e per dare alle persone di tutto il mondo nuove opportunità di usare queste informazioni.

Nel 2018 NTT DATA ha digitalizzato 3000 manoscritti e documenti storici contenuti nella Biblioteca Vaticana e li ha resi disponibili al pubblico grazie ad AMLAD.

La soluzione AMLAD è stata fornita anche ad altre istituzioni culturali di primo piano, come la National Diet Library e l’Università di Koyasan.

Inoltre, nel 2020, all’interno del progetto ASEAN Cultural Heritage Digital Archive (ACHDA), promosso dal Segretariato dell’ASEAN al fine di digitalizzare il patrimonio storico e culturale dei Paesi membri, è stato creato un sistema di archiviazione digitale per mettere a disposizione del pubblico l’eredità culturale della regione dell’ASEAN. Nella prima fase di questo progetto NTT DATA ha completato la digitalizzazione 2D e 3D di circa 160 oggetti di valore culturale in Indonesia, Thailandia e Malesia. Questi oggetti sono oggi visualizzabili da tutto il mondo su ACHDA, un sito web liberamente accessibile.


Il museo virtuale della piattaforma DOOR

DOOR® è una piattaforma VR progettata da NTT Group, che sta lavorando per promuovere l’impegno nello sviluppo delle tecnologie XR e sarà impiegata nei musei virtuali creati da NTT DATA.

 

In futuro

NTT DATA contribuirà alla conservazione del patrimonio culturale della Biblioteca Vaticana. Oltre alle tecnologie per la digitalizzazione e l’archiviazione di documenti storici e di artefatti in 3D, NTT DATA continuerà a sviluppare il suo know-how nella scansione e digitalizzazione di edifici e, combinando queste tecnologie con quelle XR, utilizzerà il digitale per rendere disponibili i tesori culturali e artistici di tutto il mondo.

 

Contatti per la stampa:

Sara Bianchi
Media Relation Manager NTT DATA
sara.bianchi@nttdata.com +39 02 8312 5842

Giorgia Bazurli
Comin & Partners
giorgia.bazurli@cominandpartners.com +39 349 2840676 

 

Vuoi saperne di più?

Contattaci