Artiness e HyperSurfaces si aggiudicano l’undicesima | NTT DATA

ven, 04 dicembre 2020

Artiness e HyperSurfaces si aggiudicano l’undicesima edizione dell’Open Innovation Contest di NTT DATA

La finale globale il 29 gennaio, per la sfida finale con le altre startup provenienti da tutto il mondo

La finale globale il 29 gennaio, per la sfida finale con le altre startup provenienti da tutto il mondo.

In palio 100.000 dollari in servizi e un percorso di inserimento sul mercato globale attraverso il network di NTT DATA. 

Milano, 4 dicembre 2020 – Sono HyperSurfaces e Artiness le startup vincitrici della tappa italiana dell’undicesima edizione dell’Open Innovation Contest, concorso internazionale organizzato da NTT DATA in 10 città nel mondo. Tra le novità di quest’anno la special mention per il social impact per Open Stage, la startup lombarda che ha presentato una proposta per introdurre l’intrattenimento tra i servizi offerti dalle smart city.

Cresciuto anno dopo anno, il contest ha l’obiettivo di promuovere l’innovazione tecnologica, individuando e valorizzando le startup più innovative a livello globale. In questa edizione 2020, la tappa italiana dell’Open Innovation Contest, tenutasi online a causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19, ha visto candidarsi oltre 50 startup provenienti quest’anno non solo dal nostro Paese ma da tutta Europa, in particolare da Germania e Romania, riaffermandosi come competizione dall’ampio respiro internazionale.

Rispondendo alle sfide poste dalla pandemia, che ha evidenziato la necessità di strumenti d’interazione più inclusivi e trasparenti, quest’anno l’Open Innovation Contest si è concentrato su tecnologie “a misura d’uomo”.  Gli ambiti di applicazione con cui tutte le startup in gara si sono confrontate sono stati infatti: “The Empath Computer", “Digital Doc Trainer”, "Transparent Technology: Augment Things!", “The Digital Shop”, “A Place to Live In” e “Smart Offer Creation in Manufacturing”.

Tra le 10 finaliste selezionate, le vincitrici di quest’anno, Artiness e HyperSurfaces, hanno gareggiato rispettivamente nell’ambito Digital Doc Trainer e Transparent Technology, proponendo soluzioni all’avanguardia in campo medico e in termini di Intelligenza Artificiale.

Più nello specifico Artiness, società lombarda fondata nel 2018, ha presentato un progetto in cui la realtà aumentata si apre al comparto clinico e ospedaliero, intercettando le nuove esigenze nate dalla pandemia. Il software della startup italiana, ancora in fase di sviluppo, consente a medici e chirurghi di visualizzare strutture anatomiche in 3D e di monitorare continuativamente i dati del paziente durante l’operazione. Tra gli early adopters di questa tecnologia, che apre le porte anche all’assistenza chirurgica da remoto permettendo il collegamento tra specialisti ed esperti in tutto il mondo, figurano l’Ospedale San Raffaele di Milano e l’University Medical Center di Mainz in Germania.

L’altra vincitrice, la londinese HyperSurfaces si è invece focalizzata sulle possibili applicazioni dell’Intelligenza Artificiale, presentando un progetto che mira a trasformare i sensori acustici, tattili e termici in oggetti intelligenti in grado di comprendere quanto accade sulla loro superficie. Obiettivo della startup inglese, infatti, è accelerare il processo di implementazione delle smart home e delle smart city.

“I giovani hanno una creatività straordinaria e una naturale propensione per l’innovazione: investire su di loro non è una scommessa vincente solo per NTT DATA, ma anche per la società intera. - Ha dichiarato a margine della premiazione Walter Ruffinoni, Amministratore Delegato di NTT DATA Italia ed EMEA, “In questo momento di crisi, l’Open Innovation Contest acquisisce, se possibile, una rilevanza ancor maggiore, perché consente ai giovani talenti e alle startup di instaurare rapporti virtuosi e proficui con le piccole e grandi aziende.” 

“Le sei sfide proposte in quest’edizione dell’Open Innovation Contest, - ha commentato Giorgio Scarpelli, Head of Innovation di NTT DATA – erano volte a stimolare risposte adeguate ai nuovi bisogni generati dalla nuova normalità definitasi a seguito della pandemia. La giuria ha premiato quelle startup che più hanno dimostrato di poter contribuire a questo nuovo modello di società, in cui la tecnologia diviene trasparente e totalmente al servizio della persona.”

“Ogni edizione porta sul palco tante startup di valore con uno sguardo al futuro, e oggi i vincitori riflettono il processo di cambiamento sociale a livello mondiale in atto. I medici sono risorse preziose soprattutto nelle aree rurali, nella società che invecchia e nelle pandemie, e Artiness ha una tecnologia per aumentare le prestazioni dei medici e il numero di medici. D'altra parte, sappiamo tutti che l'IoT sarà la norma del futuro e la tecnologia di HyperSurfaces può trasformare le cose del 20° secolo in oggetti intelligenti semplicemente collegando sensori economici e semplici.
Non vedo l'ora di creare servizi straordinari con entrambi, poiché vedo un grande potenziale per creare un business insieme", ha affermato Kaz Okada, Open Innovation Specialist, NTT DATA Corporation.

La prossima tappa per Artiness e Hypersurfaces sarà il 29 gennaio 2021 alla finale globale, dove le vincitrici si sfideranno con le altre startup scelte nelle altre 10 città del mondo. In quell’occasione verrà inoltre consegnato il Sustainable Goal Award per premiare l’idea più attenta alle tematiche di sostenibilità ambientale.

Alla vincitrice, NTT DATA metterà a disposizione servizi e supporto per un valore di 100.000 dollari, affiancando l’azienda nello sviluppo di un business innovativo, a dimostrazione di come l’Open Innovation Contest sia per le startup una reale occasione di valorizzazione, punto di partenza per proficue collaborazioni lavorative. Il vincitore potrà contare sul supporto di un team dedicato di consulenti ed esperti che lavorerà fianco a fianco con la startup per implementare il suo progetto di business. NTT DATA contribuirà infine ad attivare contatti per finalisti e vincitori attingendo dalla propria base clienti e dalle reti professionali.

L’Open Innovation Contest si inscrive tra le altre numerose iniziative e collaborazioni avviate da NTT DATA per promuovere l’innovazione, la formazione e lo sviluppo di nuove idee. Tra queste, la partnership con il Politecnico di Milano e il POLI.design, concretizzata lo scorso ottobre con l’obiettivo di contribuire alla trasformazione culturale valorizzando la formazione e l’alfabetizzazione digitale, e il semestre di presidenza ELIS di Water Ruffinoni, CEO di NTT DATA Italia, durante il quale saranno promosse iniziative a favore del southworking e dell’integrazione tra mondo della scuola e mondo del lavoro. 

 

 

 

 

Contatti:

Sara Bianchi

Marketing and Communications
sara.bianchi@nttdata.com +39 02 8312 5842 

Giorgia Bazurli
Comin & Partners
giorgia.bazurli@cominandpartners.com +39 3492840676


Vuoi saperne di più?

Scrivici!