NTT DATA all’Osservatorio Architetture IT in Banca di | NTT DATA

ven, 19 gennaio 2018

NTT DATA all’Osservatorio Architetture IT in Banca di ABILab

Luca Pozzoli e Devid Verra al kick off dell’Osservatorio Architetture IT in Banca di ABILab

Il kick off dell’Osservatorio Architetture IT in Banca di ABILab

Il 19 gennaio, Luca Pozzoli, senior manager e responsabile della practice finance consulting, e Devid Verra, senior consulting architetture e pagamenti, partecipano al kick off dell’Osservatorio Architetture IT in Banca di ABILab a Milano per discutere sullo stato dell’arte e sul futuro dei possibili ambiti di applicazione e sviluppo. Emerge una tendenza a coniugare lo sviluppo di soluzioni innovative attraverso l’analisi e lo studio di possibili business case di open banking. 

L’Osservatorio Architetture IT in Banca di ABILab

L'Osservatorio sulle Architetture IT in Banca  è un momento di confronto tra specialisti di settore sulle tematiche inerenti l'Architettura IT e la Governance dei sistemi informativi.
Conduce un approfondimento metodologico relativamente al consolidamento e alla manutenzione di un Framework Architetturale di Riferimento per le banche: un meta-modello volto a fornire una visione complessiva dell'Enterprise Architecture. Per favorire la contestualizzazione della metodologia condivisa all'interno delle specifiche realtà, promuove momenti di confronto e condivisione di esperienze sui percorsi di analisi, rappresentazione e gestione dell'architettura d'impresa. Un'attenzione particolare è dedicata ai percorsi di avvicinamento dell'architettura IT all'architettura di business della banca.
Parallelamente, conduce un percorso di ricerca sui temi di IT Governance, realizzato attraverso la condivisione di esperienze sull'organizzazione delle strutture IT, sulle iniziative di monitoraggio e indirizzo delle attività, sull'impostazione di meccanismi di gestione dei Sistemi Informativi in coerenza con gli indirizzi strategici. NTT DATA è tra i partner storici di ABILab e dei suoi osservatori.
Per approfondire:

Vuoi saperne di più?

Scrivici!