NTT DATA al DEVO Lab | NTT DATA

mar, 20 marzo 2018

NTT DATA al DEVO Lab

Il DEVO Talk del 6 aprile è dedicato all’e-commerce

NTT DATA e il DEVO Lab
NTT DATA collabora da anni con il DEVO Lab in qualità di Founding Member, partecipando ai Think Tank e alle discussioni sui temi di business e portando il contributo della propria esperienza, maturata nei vari settori di industria, e la propria competenza tecnologica.
Il 6 aprile a Milano Stefano Mantegazza, Senior Vice President Manufacturing, Retail and Transportation di NTT DATA, partecipa alla riunione mensile del DEVO Lab, che, in mattinata, prevede anche un DEVO Talk dedicato questa volta al tema dell’ecommerce.
Ospite del DEVO Talks, incontri su temi tecnologici o economico-organizzativi con esperti del settore, è Massimiliano Spalazzi, CEO di Jumia, uno dei principali operatori e-commerce sul mercato africano.
L’evento è un’occasione di confronto sui temi riguardanti il commercio elettronico e le sue potenzialità e sulle modalità innovative con cui Jumia, inclusa nel 2017 nella lista delle 50 Smartest Companies worldwide del MIT, gestisce la propria clientela attraverso 120 siti di eCommerce a copertura di 26 Paesi africani. 
Il DEVO Lab
Il DEVO Lab, istituito presso la SDA dell’Università Bocconi, ha l’obiettivo di diffondere conoscenza in merito al tema della trasformazione digitale delle imprese, con specifica attenzione agli impatti in termini organizzativi ed economici, attraverso un approccio multidisciplinare ed esaustivo. Il suo elemento di valore è il Think Tank, composto dai Founding Members, attualmente 26 tra operatori del mondo ICT e aziende, che, grazie a cui competenze tecnologiche, di management, organizzative ed economiche possono convergere e costituire un punto di riferimento per l’approfondimento e lo studio del valore del digitale per le imprese.
Le attività del DEVO Lab sono articolate su un programma pluriennale di ricerche, che stabilisce l’agenda per analisi e studi su base annuale e per iniziative di tipo verticale su ambiti specifici della trasformazione digitale. E’ attivo inoltre un osservatorio permanente sulle High Impact Technologies (HIT) in cui sono esaminate le tecnologie digitali più rilevanti per le diverse categorie di imprese. Dall’osservatorio è prodotto un report semestrale (HIT Radar) per supportare gli organi apicali nel comprendere quali tecnologie digitali si stanno avvicinando alle loro imprese e con quale impatto organizzativo ed economico.

Vuoi saperne di più?

Scrivici!