Global Hackathon 2018: la sfida italiana | NTT DATA

mar, 09 ottobre 2018

Global Hackathon 2018: la sfida italiana

Si è svolta il 14 e 15 settembre, nelle nostre sedi di Milano, Napoli e Cosenza, la gara italiana per selezionare la squadra che, l’8 e il 9 novembre prossimi, sfiderà a Monaco di Baviera i team NTT DATA delle altre nazioni nel Global Hackathon 2018. 

Alla fase nazionale hanno partecipato 5 squadre, per un totale di 21 dipendenti NTT DATA:  un numero decisamente significativo, trattandosi di una competizione su un tema molto specialistico come quello dell’Intelligenza Artificiale.
Il fine principale dell'hackathon era sviluppare codice funzionante, utilizzando un'istanza della piattaforma NTT DATA Altemista con interfacce a varie funzioni di AI predefinite, ad esempio per la comprensione del linguaggio naturale o per l'analisi di immagini.
Giudici della sfida, che si è svolta in sessioni di presentazione da mezz’ora ciascuna, Gianpiero Meazza, Senior VP Innovation, e Giorgio Scarpelli, CTO e Chief Innovation Officer NTT DATA: nella valutazione hanno tenuto conto per il 50% della qualità del lavoro di ingegneria del software sviluppato, per il 30% del contenuto di innovazione dell'idea sviluppata e per il 20% dell’impatto di business potenziale.

Le idee e le implementazioni sono state tutte molto interessanti e di ottima qualità.

Per l'ampiezza e la qualità del lavoro di sviluppo software, il team di Napoli IAm bell (gioco di parole basato su un'espressione napoletana), formato da Antonio Schiano come Team Leader, Andrea Ruberto, Analyst, Gioele Crispo e Gabriella De Cataldis come Developer,  si è aggiudicato il podio del vincitore.  L’HR Virtual Assistant, ideato e realizzato da questa squadra, permette di rispondere in modo interattivo a richieste di CV con specifiche caratteristiche e a domande su temi HR. Obiettivo? Supportare i professionisti delle risorse umane nella ricerca di persone idonee per posizioni aperte e i project manager nell'assegnazione di persone ai progetti. Lo spunto viene dal nostro team HR, che sperimenterà in futuro l'uso di questa applicazione.

Si è classificato secondo e ha vinto uno "special innovation award" per la qualità dell'idea e lo spirito di squadra,  il team misto Cosenza-Milano Accidental Intelligence, composto da Vittorio Argentino, Gaspare Cerzoso, Andrea Lupia e Alina Merante, Developer, e da Maria Cione, IT & BIZ Consultant, proponendo BlazeMonitor, un’idea per il monitoraggio e la prevenzione degli incendi attraverso l’uso di droni. 

Nella finale internazionale a Monaco, le squadre dovranno far progredire lo sviluppo dell'idea con cui hanno vinto le sfide nazionali, tenendo conto anche di una "secret challenge" legata al Technology Foresight 2018 che sarà rivelata solo all'ultimo momento.

Al vincitore finale andranno 15.000 dollari per un ulteriore sviluppo del progetto, che sarà inoltre presentato in eventi NTT DATA internazionali.

Sara Bianchi
Marketing and Communications
sara.bianchi @nttdata.com
T +39 02 8312 5842

Giorgia Bazurli
Senior Consultant
giorgia.bazurli@cominandpartners.com
T+39 349 2840676

 

 

 

 


Vuoi saperne di più?

Scrivici!