Al via i lavori del Digital Insurance Hub | NTT DATA

mar, 04 aprile 2017

Al via i lavori del Digital Insurance Hub

Il programma annuale di ricerca di CeTIF dedicato ai temi della digital transformation assicurativa, realizzato in collaborazione con NTT DATA, DELOITTE e SAP analizzerà i nuovi modelli di business, di servizio e operativi che caratterizzeranno la Compagnia del futuro.

Milano, 4 aprile 2017 – Ha preso il via il Digital Insurance Hub, il nuovo programma di CeTIF svolto in collaborazione con NTT DATA, Deloitte e SAP, che si pone l'obiettivo di fornire un percorso di ricerca annuale, multidisciplinare e integrato, che possa offrire alle compagnie un luogo di confronto ed un servizio continuo nell’analisi e nell’interpretazione delle sfide della trasformazione digitale. I lavori del Digital Insurance Hub hanno preso il via il 26 gennaio 2017 con il primo incontro dello Steering Committee, costituito dai top manager delle Istituzioni partecipanti (Arca Vita e Assicurazioni, Gruppo Assimoco, Credem Vita e Assicurazioni, CNP Unicredit Vita, Intesa Sanpaolo Vita e Assicurazioni, Gruppo ITAS, Generali Italia, Helvetia Vita, UnipolSai Assicurazioni, Munich Re). Lo Steering Committee ha indirizzato i lavori del Programma di Ricerca, definendone le linee guida strategiche e gli argomenti di interesse e ha validato le modalità operative di raccolta dati per le attività di benchmarking. Nel corso di tutto il 2017 l’Hub di ricerca offrirà quindi un supporto continuativo agli attori del mercato assicurativo attraverso tavoli di lavoro, seminari e raccolte dati sui seguenti temi: IoT e New Digital Experience, Omnichannel e Digital Transformation, From Data to Service Innovation. “È fondamentale che si crei una community i cui membri si possano confrontare sull’evoluzione del settore, poiché questa è caratterizzata da una serie di variabili, che vanno oltre la sola dotazione tecnologica, da monitorare e tracciare nella loro applicazione”, ha affermato Federico Rajola, Direttore di CeTIF, all’apertura dello Steering Committee Meeting. Le compagnie si trovano di fronte a cambiamenti radicali: la clientela richiede servizi sempre più personalizzati e adatti alle proprie esigenze, la tecnologia offre strumenti innovativi che trovano larga applicazione nel settore assicurativo e nuovi competitor minacciano il business delle compagnie tradizionali come i big player digitali (Apple, Google, Amazon, etc.) e le InsurTech. Bisogna considerare inoltre l’emergere di nuovi modelli di business come la usage-based insurance, in cui il premio si adatta in base all’effettivo utilizzo del bene e allo stile di vita dell’assicurato, e la P2P insurance che, ispirandosi alla “filosofia” della sharing economy, attraverso logiche win-win permette di abbattere il costo di un’assicurazione condividendo la responsabilità finanziaria e il costo dei sinistri con la community, incentivandone i comportamenti virtuosi. In questo scenario il dato diventa il nuovo asset che deve essere valorizzato al fine di orientare le strategie di business e personalizzare i modelli di servizio. Il dato svolge un ruolo fondamentale anche nell’efficientare i modelli operativi, come la prevenzione delle frodi e la gestione dei sinistri. “Da evidenze emerse anche in altri settori oltre a quello assicurativo, si nota che gli investimenti in processi di digitalizzazione spesso non coincidono con un’effettiva utilità percepita dai clienti” afferma Cristiano Mastrantoni, Research Manager di CeTIF e coordinatore del Digital Insurance Hub, “uno degli obbiettivi della ricerca è quindi analizzare come le compagnie possano sviluppare progettualità mirate a creare un nuovo modello assicurativo in cui le opportunità del digital siano sfruttate a pieno e possano mettere il cliente al centro della relazione”. “Le nuove tecnologie (i.e. IoT) e i cambiamenti socio culturali in atto (i.e. sharing economy) rivoluzioneranno il mercato assicurativo che sta diventando appetibile anche per attori non assicurativi quali start-up, società tecnologiche e piattaforme social.” Afferma Paolo Barzaghi, Partner del Consulting di Deloitte “In questo contesto le compagnie assicurative per rimanere protagoniste nel settore, dovranno non solo intraprendere un reale percorso di innovazione finalizzato alla ricerca e all’adozione di nuovi modelli di business ma dovranno anche cooperare ed interagire con l’intero ecosistema sviluppando partnership e sinergie.” “Lo studio Digital Insurance Banchmarking effettuato lo scorso anno, ha rilevato che le compagnie italiane hanno fatto molta strada nell’evoluzione digitale”, afferma Sergio Dizza, Vice President Insurance di NTT DATA “ma anche che diverse iniziative devono ancora esser progettate e realizzate al fine di abilitare una relazione omnicanale compiuta con la propria clientela e, di riflesso, la digitalizzazione dei processi in ottica di efficientemento delle operation e di abilitazione a nuovi modelli di servizio”. “SAP crede che il mercato delle assicurazioni si stia spostando velocemente verso nuovo modello di business focalizzato sulla prevenzione e mitigazione del rischio. Questo trend trasformerà profondamente le relazioni tra le compagnie e gli assicurati che sempre di più sono alla ricerca di un’offerta in grado di migliorare e integrarsi con il proprio stile di vita. Le assicurazioni leader stanno cogliendo questa opportunità sfruttando l’IoT per intercettare eventi rilevanti per l’assicurato e offrire prodotti e servizi sui diversi canali che siano rilevanti e contestuali alle specifiche esigenze del cliente”, afferma Livio Iannizzi, Head of Italy Value Engineering and FSI Value Engineer di SAP. Per informazioni si prega di contattare Serena Piccirillo (telefono: 02.7234.2590 e-mail: serena.piccirillo@unicatt.it) CeTIF Il Centro di ricerca in Tecnologie, Innovazione e Servizi Finanziari (CeTIF) dal 1990 realizza studi e promuove ricerche sulle dinamiche di cambiamento strategico e organizzativo nei settori finanziario, bancario e assicurativo. Ogni anno attiva più di 15 competence centre, osservatori e hub, cui possono partecipare i 20.000 professionisti che costituiscono il network di CeTIF, e organizza oltre 10 workshop dedicati a banche e assicurazioni, con l’obiettivo di favorire fra i partecipanti lo scambio di esperienze su temi specifici e sull’adozione di pratiche innovative. A tutto ciò si aggiungono i progetti di ricerca internazionali realizzati in collaborazione con le principali università e società di analisi e attività di ricerca presenti nel mercato. Tra i suoi partner istituzionali figurano: Banca d’Italia, ISVAP, ABI, ANBP, ANIA e CONSOB. Il CeTIF è, inoltre, socio fondatore del FIT: l’Associazione europea dei centri di ricerca sulla finanza e l’Information Technology. www.cetif.it Deloitte è una tra le più grandi realtà nei servizi professionali alle imprese in Italia, dove è presente dal 1923. Vanta radici antiche, coniugando tradizione di qualità con metodologie e tecnologie innovative. I servizi di audit, tax, consulting, risk e financial advisory sono offerti da diverse società e studi specializzati in singole aree professionali e tra loro separati e indipendenti, ma tutti facenti parte del network Deloitte. Questo oggi conta oltre 4.900 professionisti, i quali assistono i clienti nel raggiungimento di livelli d’eccellenza grazie alla fiducia nell'alta qualità del servizio, all’offerta multidisciplinare e alla presenza capillare sul territorio nazionale. Grazie ad un network di società presenti in oltre 150 Paesi e territori, Deloitte porta ai propri clienti capacità di livello mondiale e servizi di alta qualità, fornendo le conoscenze necessarie ad affrontare le più complesse sfide di business. Obiettivo degli oltre 244.000 professionisti di Deloitte è quello di mirare all’eccellenza dei servizi professionali forniti. www.deloitte.it NTT DATA è un IT service provider e un partner per l’innovazione mondiale, con sede centrale a Tokyo e sedi operative in oltre 40 Paesi. La nostra filosofia si basa su obiettivi di lunga durata, capaci di coniugare dimensioni globali con profonda conoscenza dei mercati locali, di fornire servizi professionali di prima qualità che variano dalla consulenza, allo sviluppo di sistemi, fino all’outsourcing. www.nttdata.com SAP In qualità di leader mondiale nelle soluzioni software per il business, SAP (NYSE: SAP) fornisce applicazioni e servizi per supportare aziende di qualsiasi dimensione operanti in qualunque settore di mercato. Dal back office alla direzione, dal magazzino al punto vendita, dai computer ai dispositivi mobili – SAP consente alle persone e alle organizzazioni di lavorare insieme in modo più efficiente e di utilizzare le informazioni di business in modo più efficace per competere con successo. Le applicazioni e i servizi SAP permettono a oltre 345.000 aziende clienti di operare profittevolmente, di adattarsi costantemente al mercato e di crescere in modo sostenibile. Ulteriori informazioni sono disponibili all’indirizzo www.sap.com/italy

Vuoi saperne di più?

Scrivici!