L'intelligenza artificiale per le assicurazioni: quali vantaggi? | NTT DATA | NTT DATA

mer, 30 settembre 2020

Intelligenza artificiale e assicurazioni: quali vantaggi?

Con l'intelligenza artificiale è possibile selezionare meglio i rischi, ottimizzare tempi e risorse e massimizzare l'experience dei Clienti.

A cura di Fulvio Locanto, Insurance Consulting Lead

Tempi infiniti per la gestione dei sinistri, personale impegnato a combattere le frodi dunque sottratto alla produttività, oracoli statistici consultati per indovinare le tendenze dei clienti. Le compagnie assicurative sono alla ricerca di risorse per ridurre i rischi e rendere efficienti i processi. Ecco come fornire servizi più economici, più veloci e più sicuri avvalendosi delle nuove tecnologie.

Stima dei danni e gestione dei sinistri in tempo reale
Se pensiamo al ramo delle assicurazioni auto, l'intelligenza artificiale (AI) può essere un importante alleato per velocizzare il processo di gestione dei sinistri e stima dei danni, che tradizionalmente viene svolto direttamente da personale qualificato e richiede molto tempo a causa di tutte le documentazioni e verifiche necessarie. L’Intelligenza Artificiale, infatti, è in grado di analizzare le immagini delle auto danneggiate inviate dagli assicurati e fornire, in pochi secondi, una stima dei costi di riparazione. 
L'AI può venire in aiuto delle assicurazioni anche nella fase di apertura dei sinistri: attraverso un chatbot, per esempio, è possibile analizzare i messaggi e le foto di un incidente inviati dall'assicurato e fornire una risposta in tempi molto rapidi, riducendo inoltre il supporto amministrativo necessario per esempio per la scelta della carrozzeria o la scelta del perito, di conseguenza velocizzare la liquidazione con un ottimo risparmio sui costi di gestione.

Riduzione dei costi del personale e assicurazioni su misura
L'AI può migliorare i processi assicurativi non solo in caso di sinistri, ma anche in fase di sottoscrizione di una polizza.
I servizi di robo-advisor analizzano lo stato assicurativo dell’utente e raccolgono informazioni su tutte le polizze sottoscritte, supportando l'attività dell'intermediario assicurativo. 
Grazie all'Intelligenza Artificiale è possibile, inoltre, identificare gli specifici bisogni e lo stato emotivo del cliente per proporre micro-polizze personalizzate, acquistabili direttamente dallo smartphone in pochi click.
La tecnologia permette anche alle compagnie di innovare la propria offerta di prodotti, per esempio offrendo polizze istantanee proprio individuando il momento del bisogno: queste polizze sono personalizzate sia per l'oggetto che per il tempo della copertura e possono essere attivate e disattivate istantaneamente in base alle esigenze personali, attraverso pochi e semplici passaggi sull'app mobile. 

Riconoscimento delle frodi
Un altro campo in cui l'AI può venire in aiuto delle compagnie assicurative è l'identificazione delle frodi, che tradizionalmente viene fatta tramite verifiche e controlli di analisti dedicati e quindi, come la gestione dei sinistri, è un processo molto oneroso dal punto di vista delle risorse impiegate. L’AI, grazie all'applicazione di modelli matematici e algoritmi, è in grado di individuare i casi sospetti, automatizzando la gestione dei processi di antifrode. Più è ampio il numero delle fonti di dati dalle quali l'Intelligenza Artificiale può imparare, più è in grado di migliorare velocemente e di individuare in modo accurato comportamenti potenzialmente fraudolenti, supportando anche il processo decisionale.


NTT DATA è leader di mercato nell'applicazione dell'intelligenza artificiale nei processi assicurativi.
Scopri come possiamo aiutarti nel processo di innovazione della tua Compagnia. 
Contattaci.

 

 


Vuoi saperne di più?

Scrivici!