L'importanza delle iniziative IT per l'industria| NTT DATA | NTT DATA

gio, 11 febbraio 2021

La crescita dell’importanza delle iniziative IT a supporto delle imprese industriali

L’emergenza Covid e l’importanza sempre maggiore del software, a supporto dei processi produttivi e nei prodotti, impongono un ripensamento della gestione delle iniziative IT in ottica di creazione del valore.

A cura di Michele Furiosi, Associate Manager Consulting

Il mondo della produzione industriale sta affrontando in questi anni delle sfide nuove che impongono un ripensamento dei progetti e dei processi di ambito IT.
L’emergenza Covid, che perdura ormai da quasi un anno, ha comportato una riduzione degli investimenti che richiede maggiore conoscenza e consapevolezza sulle iniziative e sul loro valore per l’azienda. In parallelo ha aumentato le difficoltà di gestione e di coordinamento a causa del ricorso a forme di lavoro alternative a quelle in presenza, che aumentano ulteriormente l’importanza degli strumenti e delle infrastrutture IT adottate.
A questo si somma una tendenza di lungo periodo che, da un lato rende l’utilizzo di piattaforme e infrastrutture IT un fattore sempre più distintivo per il successo dell’impresa industriale, dall’altro vede crescere l’importanza della componente software dei singoli prodotti: a titolo di esempio, secondo alcune (IEEE - Institute of Electrical and Electronics Engineers, altri), l’importanza della componente software nelle automobili è cresciuta oltre 10 volte in sei anni e si stima che il suo valore possa triplicare nei prossimi 10.
 
Il corretto intervento
La capacità di identificare e gestire infrastrutture e iniziative IT diventa quindi sempre più complementare al coordinamento delle iniziative di industrializzazione e produzione,  storicamente il cuore delle imprese di ambito manufacturing e quindi oggetto di maggiori ottimizzazioni.
I tipici sintomi che segnalano l’esistenza di una problematica di ambito IT includono la percezione di alta difettosità o scarsa utilizzabilità dei prodotti o dei servizi IT-based, oppure la loro scarsa rispondenza con le esigenze degli utenti o del mercato. Questa carenza rispetto alle aspettative si può manifestare nella percezione di assenza di funzionalità di cui la concorrenza invece dispone, o di scarsa soddisfazione del Business rispetto alle risorse investite.
Tra i problemi tipici che minano il successo delle iniziative IT troviamo la tardiva scoperta di incidentalità, un elevato tasso di rilavorazione, la percezione di perdita di tempo e di risorse in attività ridondanti che minano la fiducia e il valore erogato dall’iniziativa.
L’approccio di NTT DATA capitalizza l’esperienza maturata dall’azienda ma anche l’utilizzo di framework di best practice riconosciute a livello mondiale. Sulla base delle esigenze del Cliente sono possibili soluzioni sia basate su metodologie framework IT di ampia applicabilità, quali ITIL per il Service Management, PMI per il project management o SAFe per le implementazioni agile avanzate, TOGAF per l’enterprise architecture, oppure si può convergere su metodologie specifiche dell’ambito in cui il cliente opera, come a titolo di esempio l’introduzione di A-SPICE in ambito Automotive.
 
operai che lavorano in laboratorio industriale

Il valore delle iniziative in ambito IT
I vantaggi nella selezione a priori di un framework di riferimento sono molteplici, in primo luogo perché orientano l’organizzazione verso una direzione e un obiettivo comuni sulla base di parametri adottati a livello internazionale. Inoltre il framework è ritagliato sul contesto del cliente, identificando gli obiettivi e i punti di miglioramento che si possono raggiungere in modo realistico, capitalizzando la cultura e l’esperienza aziendale senza compromettere l’operatività. La loro introduzione deve ottimizzare i modelli di riferimento e la metodologia di lavoro offrendo degli spunti ottimali in modo non prescrittivo e fornendo degli obiettivi di breve periodo, che vincano l’inerzia iniziale e che motivino al cambiamento tramite quick wins, e di medio-lungo periodo per ottenere cambiamenti più significativi. 
L’introduzione di Project Portfolio Management o di altri software di gestione delle iniziative IT, la razionalizzazione del documentale, la revisione dei Product Lifecycle Management (PLM) e dei software legati alla produzione possono inoltre aiutare a consolidare le metodologie adottate.
Attraverso questo percorso l’azienda incrementa la consapevolezza del valore delle iniziative IT, focalizzandosi e monitorando in modo continuativo la corrispondenza di quanto realizzato con i requisiti di business e le esigenze di mercato.
Il risultato è un ecosistema in cui viene favorita la collaborazione end-to-end tra le diverse business unit in un’ottica di raggiungimento di obiettivi comuni, un ambiente in cui vengono supportati gli sforzi collaborativi anche in considerazione delle difficoltà di questo particolare momento storico.
 

 

Vuoi saperne di più? Contattaci

洞察

Related Insights

Vuoi saperne di più?

Contattaci