Questo sito non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente nell’ambito della navigazione in rete. Questo sito consente l’invio di cookie di “terze parti”. Per maggiori informazioni sull’utilizzo dei cookies e su come disabilitarli o se s’intenda acconsentire o rifiutare l’utilizzo di cookie di terze parti si prega di accedere a questo http://emea.nttdata.com/it/footer-menu/informativa-cookie/it/index.html. La prosecuzione della navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un suo elemento (ad esempio cliccano su un’immagine o un link) comporta la prestazione del consenso all’uso dei cookies.

In un mondo sempre più mobile è fondamentale saper proteggere i propri dati. Ne ha parlato Walter Ruffinoni intervistato da Duilio Giammaria, nel corso di Speciale Petrolio andato in onda lunedì 29 Dicembre su Rai Uno. 

"Oggi sui nostri dispositivi mobile mettiamo una mole di dati personali, di lavoro  incredibile e sono dati non protetti. Può accadere che una persona esterna con intenzioni malevole entri nel nostro telefonino e ci rubi le informazioni" ha spiegato Walter Ruffinoni.

 

L'esempio di quello che accadde nel 2013 all'account twitter dell'Associated Press, quando un hacker entro nell’account twitter dell’agenzia postando un falso bombardamento della casa bianca, che causo' il crollo della Borsa statunitense fa capire come l'uso dei dati possa avere conseguenze gravi anche in termini finanziari. 

 

L'attenzione alla sicurezza dei nostri dati deve aumentare, proteggendoci anche con la consapevolezza delle tracce che lasciamo online. Lo speciale infatti con l'obiettivo di rendere gli utenti più attenti ha trattato tutte le tematiche del mondo digitale da quelle tecnologicamente innovative come l'Internet of Things, i Big Data o la crittografia, ai Bitcoin e il Deep Web ma con un accento particolare alla Sicurezza e Privacy.