Questo sito utilizza unicamente cookies di terze parti. Utilizzando questo sito si accetta l'utilizzo di cookie. Per maggiori informazioni sui cookies utilizzati e come eliminarli o bloccarli si prega di leggere la pagina cookies.

NTT DATA contribuisce al progetto UNESCO “Le stelle, i fiori, i bambini… la diversità è armonia”

I nostri laboratori di Coding e robotica integrati in un progetto per la Rete delle scuole associate all’UNESCO che valorizza la diversità nelle sue varie forme

Il progetto “Le stelle, i fiori, i bambini… la diversità è armonia”

L’iniziativa è stata ideata dall’Istituto Comprensivo Borgoncini Duca, parte della Rete delle Scuole Associate all’UNESCO, per valorizzare la diversità nelle sue varie forme con un lavoro interdisciplinare tra gli insegnanti. 

Il nome del progetto si riferisce a un celebre aforisma attribuito a Dante Alighieri (“Tre cose ci sono rimaste del paradiso: le stelle, i fiori e i bambini”) e prevede contributi dei  ragazzi in diverse  materie: nella produzione di materiali scientifici e artistici, rappresentazioni musicali e articoli presentati sul giornalino della scuola.

Le scuole ammesse alla Rete integrano infatti le proprie attività curricolari con programmi e progetti educativi a vocazione internazionale, orientati sulle principali tematiche UNESCO

Il contributo di NTT DATA 

Nell’ambito del programma nazionale di NTT DATA - Coding nelle scuole, Nella Vulcano, Senior Consultant – Consulting, organizza regolarmente incontri di programmazione e robotica presso i 3 plessi dell’IC Borgoncini Duca (“San Francesco d’Assisi”, “2 Ottobre” e “Manetti”) ed è pertanto stata invitata a contribuire al progetto “Le stelle, i fiori, i bambini… la diversità è armonia” proprio con questa attività.

Il Coding e la Robotica possono essere utilizzati per realizzare una didattica inclusiva a vantaggio di tutti gli alunni e per oltrepassare le barriere create dalla diversità nelle sue svariate forme.  La robotica coniuga l’innovazione, la formazione e l’inclusione anche nel caso di alunni diversamente abili e consente di superare i vincoli legati alle diversità degli ecosistemi. 

A valle delle sessioni di robotica tenute a gennaio 2018, i ragazzi hanno realizzato numerosi cartelloni che approfondiscono i temi trattati nel corso dei laboratori: la robotica negli abissi, nella medicina, nei film, nella biodiversità etc.  I lavori saranno esposti e illustrati all’evento finale di giugno in cui saranno presentati tutti i lavori connessi al progetto interdisciplinare e resteranno a disposizione della scuola per future occasioni come altri convegni o mostre.

La Rete Nazionale ASpNET – UNESCO

La Rete delle Scuole Associate all’UNESCO (UNESCO Associated Schools Network-ASPnet) si propone di riunire istituzioni educative di tutto il mondo al fine di costruire le difese della pace nella mente degli studenti e dei giovani. 

Si tratta di circa 10.000 scuole in più di 180 Paesi che cooperano a sostegno della comprensione internazionale, della pace, del dialogo interculturale, dello sviluppo sostenibile e dell’educazione di qualità,  coordinata da un ufficio dell’UNESCO e da coordinatori nazionali.

L’associazione alla Rete è aperta alle scuole di ogni ordine e grado e comporta l’impegno a promuovere idee e valori dell’UNESCO rafforzando la dimensione umanistica, etica, culturale ed internazionale dell’educazione e sviluppando contenuti educativi innovativi attraverso progetti multidisciplinari relativi alla pace e ai diritti umani, allo sviluppo sostenibile, alla cittadinanza globale e all’apprendimento interculturale.

Per approfondire:

Archivio

Innovazione è una parola che si usa sempre più spesso, ma cosa vuol dire davvero?Walter Ruffinoni ci spiega il suo punto di vista. Guarda il video